MOTOGP: CARO ALBERTO PORTA TI SCRIVO…

Bohemenoir2.jpgIl giornalista Mediaset Alberto Porta è uomo che rispetto, sempre molto preparato, sempre molto cordiale e assolutamente professionale. Ecco perchè mi stupisce la sua affermazione mentre intervista uno stanchissimo Carlos Checa.

Durante l’ intervista ai box si susseguono i sorpassi e Porta interrompe Carlos (che è sempre un gran signore) molto spesso per far notare i sorpassi. Checa prova a spiegare i motivi del suo ritiro ma non c’è verso…

In ultima battuta Alberto Porta prova a stuzzicare il pilota Ducati-Pramac: “hai visto Carlos quanti sorpassi qui? Quasi come in superbike”. Ora, questo tipo di affermazione è plausibile al bar fra amici ma la trovo un attimo forzata in diretta TV. Si cerca sempre di mettere in mezzo la superbike (evidentemente uno scomodo avversario) per sminuirla nella sua dote principale ovvero la spettacolarità delle gare. Alla domanda di Porta Carlos cosa avrebbe dovuto rispondere?

La gara si è risolta alla fine con una fuga solitaria di Lorenzo che dopo aver superato Rossi se ne è andato da solo. Gara così in superbike sono molto rare (in motogp al contrario molto frequenti). Inoltre fra le derivate i duelli senza esclusione di colpi avvengono per ogni posizione dalla prima all’ ultima e vorrei ricordare che ad Assen in gara 2 quest’ anno ad un certo punto lottavano per il 1° posto ben 12 piloti (dico 12 piloti)…

A rinfrescare la memoria di quelli che non si ricordano questa fantastica gara metto una sintesi di 2 minuti in cui si vedono più sorpassi che oggi in 45 minuti di gara di motogp….

 

MOTOGP: CARO ALBERTO PORTA TI SCRIVO…ultima modifica: 2010-10-31T15:32:36+00:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento