RICORDANDO FABRIZIO MEONI…

fabrizio_meoni_2004.jpgC’è stato un brutto giorno di qualche anno fa che vorrei raccontare…Mia mamma tornando da lavoro una volta a casa mi disse “sai è morto un pilota alla Dakar”, io preso dalla curiosità di sapere chi fosse lo sfortunato motociclista mi sono connesso ad internet e sulla home page di Virgilio.it leggo “tragedia alla Dakar muore Fabrizio Meoni”…

Mi ricordo che dovetti leggere due volte il titolo della notizia per capire che il pilota morto era Meoni tanto fu lo stupore…Quello che voglio è raccontare quel 11 Gennaio del 2005.

Dakar 2005: Cyril Despres è in testa su KTM 660 Rally, in classifica è seguito, ma non tanto da vicino da Fabrizio Meoni su KTM 660 Rally. I due fanno parte dello stesso team. La tappa arriva dopo un giorno di riposo ed è sia durissima che veloce caratterizzata dalla tanta navigazione fra le dune. Cyril e Fabrizio sono amici oltre che rivali, amici veri.

La tappa parte, Despres e Meoni sono in testa e duna dopo duna cercano la strada giusta, ad un certo punto il francese trova una pista che sembra essere quella corretta e fa segno a Fabrizio di seguirlo, i due si mettono sullo stesso sentiero, ma…Despres si gira dopo circa 50km…e Meoni non lo seguiva più, queste solo le parole del francese della KTM:

“mi sono girato e non ho più visto Fabrizio, quindi ho pensato di aver sbagliato strada dato che lui era davvero un maestro nella navigazione”

Purtroppo molti chilometri indietro il corpo del pilota toscano giace a pochi metri dalla sua KTM di colore blu, i primi a trovarlo e a chiamare i soccorsi sono i motociclisti Alfie Cox e David Fretigne. I loro visi sono molto preoccupati, l’ elisoccorso arriva pochi minuti dopo, Fabrizio è gravissimo ha le vertebre cervicali rotte, i medici provano, più che altro con la disperazione, a rianimarlo per ben 45 minuti.

All’ arrivo di tappa un membro dello staff si avvicina a Despres appena giunto e gli comunica0.jpg la triste notizia, il francese ha ancora il casco indosso e incredulo ascolta le parole che gli vengono dette…Guarda nuovamente il tipo dello staff e si fa ripetere tutto ancora più incredulo, dopo questo si inginocchia accanto alla sua KTM e inizia a piangere con ancora il casco in testa. Cyril e Fabrizio pochi mesi prima al Rally dei Faraoni avevano perso un amico, il fortissimo (3 dakar vinte) Richard Sainct anche lui su KTM vittima di una rovinosa caduta. Ora Cyril rimane solo.

Fabrizio Meoni muore a 47 anni durante quella che sarebbe stata la sua ultima Dakar da professionista. Ha vinto 2 dakar una su KTM 660 Rally e l’ altra su KTM 950 Rally.

 

RICORDANDO FABRIZIO MEONI…ultima modifica: 2011-01-20T00:30:00+00:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento