SUPERMOTARD: VITERBO-INTERNAZIONALI D’ ITALIA, LA PIOGGIA E LA SFORTUNA FERMANO IL TEAM RIEJU-LUCKY 7 RACING

Photo643.jpgQuello di Viterbo, 3° appuntamento degli internazionali d’ Italia, non è stato un week end fortunato per il team bolognese Lucky 7 Racing che gestisce le Rieju 450 Marathon Supermoto Ufficiali.

Il team di Fabrizio Cecconi paga lo scotto di essere un team giovane che usa moto nuove con un pilota debuttante. La passione e il talento non mancano, l’ esperienza sicuramente si (come è naturale che sia).

In Gara 1 complice un meteo ballerino la partenza viene anticipata di un ora per evitare la pioggia, ma “Giove Pluvio” non si fa cogliere di sorpresa e come volesse “punire” direzione corsa di averlo quasi “aggirato” scarica sul circuito di Viterbo un violento scroscio di pioggia.

Il team Lucky 7 decide quindi di cambiare le gomme nella zona dei box, purtroppo durante il cambio della posteriore le pastiglie “cadono” dalla pinza freno per un problema tecnico, nonostante la velocità del team il pilota Comellini è costretto a partire dopo un giro per correre una gara già compromessa.

In Gara 2 Comellini parte bene e si attesta intorno alla 15esima posizione. Ma ancora una volta la pioggia rimescola le carte in tavola. Il tratto di sterrato diventa, dopo anche l’ acqua di gara 1, impraticabile e le cadute diventano una routine per tutti i piloti, la pista diventa insidiosa e anche un pilota esperto come Ravaglia ne fa le spese (caduta con clavicola fratturata), persino il fortissimo VdB decide di ritirarsi. Comellini tira i remi in barca e dopo una serie di cadute senza conseguenze si ritrova ultimo. Peccato.

SUPERMOTARD: VITERBO-INTERNAZIONALI D’ ITALIA, LA PIOGGIA E LA SFORTUNA FERMANO IL TEAM RIEJU-LUCKY 7 RACINGultima modifica: 2011-05-19T12:24:04+00:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento