TEST: BMW S1000RR, COMODA ANCHE IN AUTOSTRADA

bmw-s1000rr-superstock-limited-edition-4d154f1369d746220ba352248047aaf9.jpgVenerdi mi sono recato in circuito (Misano) per il mondiale superbike con una BMW S1000RR, il tratto autostradale che separa Bologna dalla bella cittadina romagnola mi ha fatto capire, ancora una volta di più, come la BMW S1000RR sia in questo momento la moto sportiva “totale”

Perfetta in pista. Comoda in città. Divertente in montagna (a patto di non esagerare) la 4 cilindri bavarese sfoggia un certo confort pure a velocità costante in autostrada dove, una volta innestata la sesta marcia, si guida in overdrive grazie alla sua coppia pronta sin dai bassi regimi!

A 6 mila giri si viaggia intorno ai 130km/h (indicati), il motore è sempre pronto e basta girare leggermente la manopola del gas per ritrovarsi a velocità omologate solo in Germania…Il mio consiglio è sempre di guardare il tachimetro perchè, complice anche la buona protezione offerta dal cupolino, non si riesce mai a percepire realmente quando si va bene, molto forte, fortissimo, extra-forte.

Purtroppo nel range indicato si avverte una leggera vibrazione alle pedane che scompare 300 giri più su, nulla di fastidioso ma…Se non c’era, era meglio!

Se siete alti più di 170cm evitate di allungare la gamba per stirarvi mentre viaggiate…2-3 volte nel farlo ho dato un calcio all’ asfalto!! La sella è bassa da terra (più bassa delle altre sportive) e si finisce per toccare con il piede generando una situazione di potenziale pericolo.

Pensate: è caduto in autostrada mentre si stirava una gamba…Cioè, fa o no un GRAN COGLIONE?

In consumi sono importanti, la ragazza beve e non si vergogna nel dirlo (finirò all’ inferno dopo questa frase…). La spia rossa (perchè poi rossa non lo so, sono tedeschi e non tutto ha un senso) si accenderà in proporzione al vostro smanettamento con la mano destra (sempre pensando al discorso del bere di prima…). Più smanettate più beve (basta!!!!!).

Una moto perfetta quindi? Direi di si! E’ la classica moglie tedesca: non bellissima, ma assolutamente pratica e funzionale!

Cosa avrei voluto in questa moto in autostrada? Assolutamente nulla! E’ perfetta! L’ ideale anche per vacanze che non superino i 300km giornalieri. 

(in foto la versione Limited edition nata per festeggiare la vittoria di Badovini nel mondiale STK 2010)

sponsor by WRS EVOTECH | BMW Racing Parts

TEST: BMW S1000RR, COMODA ANCHE IN AUTOSTRADAultima modifica: 2011-06-14T15:07:00+00:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento