TECNICA: PERCHE’ IN WSBK IL TELAIO FUNZIONA ED IN GP NO? QUESTIONI DI GOMME. di Marco Meli

1199 nuda.jpgLa domanda, alla luce degli ottimi risultati della Panigale in WSBK, è scontata e quasi banale: perchè il telaio scatolato che ha fallito in MotoGP con Stoner prima e Rossi poi funziona cos’ bene sulla Panigale.

Per provare a capire andiamo a ritroso nel tempo, ovvero quando la Panigale ancora si chiamava Extreme ed in era in fase di sviluppo e collaudo.

In una discussione con alcuni “uomini di corse” durante il GP WSBK di Imola venne fuori la questione “telaio Extreme” e le opinioni di questi personaggi mi fece riflettere.

Si sosteneva che il telaio scatolato superiore della Extreme potesse in realtà funzionare in versione WSBK perchè meno “estremo” e sicuramente meno rigido rispetto all’omologa versione MotoGP.

Il problema quindi non sarebbe tanto il “telaio” ma il suo scopo finale: nel caso di moto molto rigide e con gomme dalla carcassa rigida come le Bridgestone va in crisi. Nel caso di moto meno rigide (la Panigale è pur sempre una moto stradale ricordiamolo) e delle gomme Pirelli dalla carcassa decisamente più morbida, allora il componente funziona.

Paradossalmente è proprio la Bridgestone a “tagliare” fuori la Ducati in MotoGP dopo averla innalzata sul tetto del mondo nel 2007.

Mentre in WSBK le Pirelli (gomme tendenzialmente quasi “stradali”) lavorano perfettamente su moto di derivazione stradale. Ricordiamo, inoltre, che una gomma dalla carcassa morbida tende a perdonare più facilmente i problemi ciciclistici rispetto ad una gomma dalla carcassa dura che invece “risalta” ogni tipo di problema telaistico.

In ultimo prendiamo in considerazione la componente campionato. La MotoGP è molto più estrema della WSBK, Honda e Yamaha corrono con moto evolutissime e sviluppate, Ducati deve ogni anno quasi ripartire da zero con soluzione spesso talvolta contrastanti tra di loro.

TECNICA: PERCHE’ IN WSBK IL TELAIO FUNZIONA ED IN GP NO? QUESTIONI DI GOMME. di Marco Meliultima modifica: 2013-02-19T12:29:08+00:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento