SBK: ITALIANI SONO OUT?

se da un lato la spagnola Dorna tende a proteggere e salvaguardare gli interessi di piloti e team iberici in 125, 250 e motogp. Dall’ altro lato gli italiani Flammini che gestiscono ottimamente il campionato per derivate dalla serie non fanno esattamente lo stesso..dopo Lanzi, Polita e Rolfo un altro pilota tricolore rimane a piedi, si tratta di Ayrton Badovini del team psg-1 kawasaki. Alla luce di tutto cio mi chiedo il Perché di questo spreco di talenti: rolfo è un vice-campione del mondo 250gp, polita è un campione del mondo stock 1000 e lanzi un vice-campione del mondo stock 1000..e mi chiedo anche il perché dell’ arrivo in massa di tanti piloti inglesi nel mondiale che fin ora poco o nulla hanno fatto, parlo di byrne ma anche sykes (Che ha la stessa moto di Spies..ma non lo stesso manico mi sembra), Rea della honda ten kate..l unico che si difende è Haslam che ha sonoramente “mazziato” il sostituto di Rolfo, Hopkins! Se la Dorna secondo me sbaglia nel favore gli iberici..i Flammini sbagliano nel favorire gli inglesi..da notare che MAI UN ITALIANO HA VINTO UN TITOLO SUPERBIKE, E CHE LA TOTALITA’ DEI TITOLI SONO ANDATI A PILOTI DI LINGUA INGLESE (TRANNE ROCHE, FRANCESE)..questo nonostante la marca più vittoriosa sia l’ italiana Ducati e questo nonostante la maggior parte dei top team siano italiani..

insomma i conti non tornano..

SBK: ITALIANI SONO OUT?ultima modifica: 2009-04-21T17:27:05+02:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento