DUCATI PRIVATE? DOVE ERANO?

in molti avranno notato che nel gran premio d’ Italia della superbike le ducati dei team privati non hanno brillato, in quest’ inizio stagione piloti come Laconi e Smrz grazie al loro talento e ad ottime moto hanno addirittura insidiato moto e piloti ben più blasonati, chiedersi il perché è logico..ottenere una risposta decisamente più difficoltoso! Chiaramente con il procedere della stagione le forbici che delimitano le prestazioni fra ufficiali e privati si allargano, ben altri i mezzi sia tecnici che economici dei team factory, quindi per loro l’ impegno è costante e anzi..prevede step evolutivi gara dopo gara in base alle prestazioni degli avversari, i privati si devono arrangiare come possono sia economicamente sia, ben più importante, tecnicamente, e qui il divario si fa abbisso..quando si tratta di “aprire” e revisionare i motori con ormai molti chilometri alle spalle, i tecnici della casa madre sono decisamente più preparati del più bravo dei tecnici di un team privato..questo valore aggiunto deriva dal fattore economico..un team ufficiale puo permettersi di buttare via un motore ormai fiacco..un team privato deve revisionarlo e usarlo! Se poi parliamo di elettronica, il gap si misura in chilometri, sempre a lavoro gli ingegneri elettronici dei team ufficiali per ridurre consumi, trovare curve di potenza e coppia lineari, launch control migliori..mentre i “poveri” team satellite spesso usano software  scartati perchè obsoleti dai team ufficiali..e quando in uno sport la differenza fra arrivare primi e decimi e mezzo secondo al giro..tutto deve essere sempre modificato e aggiornato! Non a caso dopo le opache prestazioni di inizio campionato un altro team factory è salito alla ribalta dando un chiaro segnale ad Haslam e allo stiggy motorsport, si tratta del team olandese ten kate che piazza kiyonari sul podio e Rea nelle prime posizioni..numerosi i test completati dalla struttura ufficiale honda europa per sviluppare un elettronica di controllo dinamico competitiva, test che piccole strutture come quella della compagine svedere stiggy non possono permettersi.

DUCATI PRIVATE? DOVE ERANO?ultima modifica: 2009-05-11T21:08:00+02:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento