MOTOGP, PERCHE’ SPIES NON HA PROVATO NELLA GIORNATA RISERVATA AI ROOKIE?

ben_spies_yamaha_motogp_valencia_presentazione.jpgChe ormai in motogp, ognuno faccia per conto suo è cosa risaputa, factory che annunciano ritiri dopo aver garantito la presenza (Kawasaki), team che vanno via senza pagare i meccanici (Ducati Hernando, con il quale ha corso quest’ anno Gibernau) e giornate di test private per rookie quando si era detto di ridurre il numero di test. Hervè Poncharal (capo del team tech3 per cui correrà Ben Spies) è andato su tutte le furie facendo notare (unico) che qualcosa non sta funzionando come si deve.

-che senso ha…- dice il francese -avere il monogomma, limitare il numero di motori durante l’ anno, aver cancellato turni di prova e giornate di test, se poi vengono create le giornate per i rookie che hanno un costo molto elevato?-. Inoltre, aggiungo, aver queste giornate dedicate, porta un vantaggio di sviluppo delle moto che i team minori non possono permettersi (è il caso del team tech3). Come al solito in MotoGP il regolamento esiste “solo per chi lo vuol rispettare”…

MOTOGP, PERCHE’ SPIES NON HA PROVATO NELLA GIORNATA RISERVATA AI ROOKIE?ultima modifica: 2009-12-23T16:06:00+01:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento