SUPERBIKE: PORTIMAO, CRUTCHLOW: “SONO STATO FRAINTESO”

crutchlow_action_portimao.jpgHa destato parecchio scalpore la dichiarazione rilasciata da Crutchlow a caldo dopo la seconda manche del mondiale superbike in terra portoghese. Cal ad un sito inglese fa intendere di essere l’ unico pilota Yamaha in grado di lottare per la vittoria relegando Toseland al ruolo di “fermo”. Subito l’ inglese di Coventry è stato preso d’ assalto da un numero sempre maggiore di appassionati britannici. Cal ha dovuto chiarire la sua posizione affermando che si è trattato solo di un disguido.

Cal Crutchlow, Yamaha-Sterilgarda: “purtroppo sono stato frainteso. James (Toseland) è un pilota di talento, come Corser ha vinto due volte il campionato mondiale superbike con due moto differenti. Purtroppo a causa di un infortunio alla mano non si è potuto esprimere al meglio a Portimao, ma durante il campionato sarà molto competitivo”.

 

Ho conosciuto Cal a Misano mentre faceva “lo scemo” con una biciclettica acrobatica a chi faceva le impennate più lunghe nel paddock, è un pilota molto aggressivo sia in pista che fuori, mi ricorda nei modi di fare il grande Carl Fogarty. Al pari di Foggy non è un tipo molto diplomatico…state pur certi che la “sparata” su Toseland non sarà l’ ultima!

SUPERBIKE: PORTIMAO, CRUTCHLOW: “SONO STATO FRAINTESO”ultima modifica: 2010-03-30T19:10:00+02:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento