MOTOCICLISTI.BLOG - Passione per la velocità -

QUANTO COSTA CORRERE IN PISTA (REALMENTE)

Molti motociclisti preferiscono correre per strada perchè la pista costa troppo. Ma è davvero così? Cerchiamo di capire cosa si compra e quanto si spende mentre facciamo il nostro fatidico bonifico all’ organizzatore.

Noleggiamo una strada chiusa al traffico e riservata a mezzi come il nostro, ad un solo verso di marcia dotata di protezioni, via di fuga e zone “morte”. Nel prezzo abbiamo un servizio di ambulanze e commissari ad ogni curva pronti a prestare soccorso al pilota e alla moto.

Quando noleggiamo piste come Misano, Mugello, Monza, Imola, noleggiamo strutture dove corrono mondiale superbike, Motogp e Formula 1. Correre al Mugello è come giocare la partita fra colleghi allo stadio San Siro….

Trasporto? Come vado in pista? Semplice si noleggia un furgone e si dividono le spese con gli amici interessati ad andare in pista.

Dove mangio? Ci si porta il cibo da casa (molta acqua ed integratori di sali minerali se corriamo in estate a Misano o Mugello)

Dove dormo se corro un week end e vengo da lontano? Si chiede all’ organizzatore se è possibile dormire in tenda nel paddock o si noleggiano le camere con amici dividendo le spese.

Ma è vero che ci vuole un treno di gomme ogni volta che si va in pista? No. Non è vero. Le gomme si consumano girando non per virtù dello spirito santo, è consigliabile usare delle termocoperte per tenere le gomme in temperatura ed aver un consumo regolare.

Ma in strada vado tutti i giorni mentre in pista 2 volte al mese, perchè devo avere solo una moto da pista? 100km fatti in pista sono 1000km fatti in strada sia a livello meccanico che fisico, il corpo si deve allenare alla pista che richiere un impegno psico-fisico del tutto diverso da quello della strada. Andare in pista scarica a livello nervoso molte tensioni, andare per strada al contrario carica di tensioni per via delle mille insidie.

Ma dove trovo i soldi per la pista? La risposta è che se già vai per strada ogni week end i soldi per la pista li hai già nel portafoglio. Non mi credi? Utilizza i soldi per l’ assicurazione RC-Furto e incendio per andare in pista, con 1000 euro a Misano giri 6-7 volte. Quando vai via per il week end si usano 30-40 euro di benzina e altri 15-20 euro per cibo e bevande. I stessi soldi li usi in benzina in pista.

Ma una moto da pista ha bisogno di molte cure no? Ha bisogno di piccole cure costanti. Se la moto ha un problema va subito curato primi che diventi grande e costoso da sistemare. Avere cura delle moto spesso previene tanti salassi economici.

E le gomme? Costano tanto no? Certamente hanno un costo, ma anche andando per strada bisogna cambiarle, un trucco per risparmiare è comprare le gomme dai team che le hanno usate in prova per pochi giri, costano anche il 70% in meno e fanno al caso nostro! Usate EBAY per le carene in vetroresina, spesso si trovano ottimi artigiani che vendono buoni prodotti a prezzi convenienti

Che moto sono adatte alla pista? Praticamente tutte le sportive degli ultimi 10 anni. Se si vuol spendere poco è consigliabile usare dei 1000 4 cilindri giapponesi. Si trovano usati ad un buon prezzo e richiedono poca manutenzione. Al contrario prestare molta attenzione alle 600, i loro motori sono molto spinti già di serie e richiedono una manutenzione costante. Per lo stesso motivo evitate le Ducati (che sono le moto più adatte alla pista dato che di serie hanno già svariati accorgimenti racing) ma richiedono per via della loro natura meccanica alcune cure molto particolari e meccanici molto esperti e specializzati.

Quale organizzatore scegliere? In Italia ne abbiamo a decine, tutti più o meno seri e preparati. Il mio consiglio è di provarli un po tutti e quello che vi sembra migliore scegliere per tutte le prossime volte. Diffidate dagli amici che dicono peste e corna oppure santificano qualcuno. Le idee su questo genere di cose vanno fatte personalmente. La vita in gioco è la nostra.

Ho i soldi, che moto prendo per la pista? La BMW S1000RR è una moto fantastica, facile da guidare e molto performante. L’ aprilia RSV4F esige manico e non è per tutti. Le Ducati serie R (tutte) sono perfette e davvero veloci, ma il V-Twin desidera un tipo di guida specializzata. La Yamaha R6 è una scelta obbligata, è una vera palestra di guida per via della sua erogazione quasi da due tempi. Per poterla usare in pista bisogna cambiare, rispetto al modello di serie, Molle e olio forcella, Mono, tubi freni, pompa freno, scarico. La Honda CBR 600RR è un altra ottima scelta. Oppure se non avete ambizioni di carriera in motogp prendete senza alcun dubbio la Suzuki GSX-R 750. Pesa come una 600 ma ha 140cv e un motore veramente robusto.

MOTOCICLISTI.BLOG CONSIGLIA ACCESSORI MOTOSTORE.COM PER I VOSTRI ACQUISTI RACING!

QUANTO COSTA CORRERE IN PISTA (REALMENTE)ultima modifica: 2010-05-24T18:30:00+02:00da
Reposta per primo quest’articolo