TECNICA: KAWASAKI ZX-10R SUPERBIKE “AL CONTRARIO”

Kawasaki mono.jpg

La nuova Kawasaki ZX-10R non ha portato grandi rivoluzioni tecniche, è un classico 4 cilindri in linea di tipo screamer con telaio deltabox in alluminio. Ma a guardarla bene qualcosa di nuovo “nasconde”, stiamo parlando del mono posteriore.

L’ unità ammortizzante posteriore è infatti posizionata in modo “coricato” e quasi parallela al terreno, inoltre è al “contrario” rispetto agli ammortizzatori classici che hanno la testa e il leveraggio solidali al telaio e il piede al forcellone. Qui troviamo la testa solidale, tramite leveraggi, al forcellone e il piede di attacco al telaio!

Anche la nuova Ducati Extreme 1200 userà la stessa soluzione “coricata” che, evidentemente, garantisce un funzionamento più prestazionale e costante nell’ arco di una gara.

TECNICA: KAWASAKI ZX-10R SUPERBIKE “AL CONTRARIO”ultima modifica: 2011-06-14T17:24:02+02:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento