PREZIOSI? QUASI UN EROE. HA BATTUTO LE GIAPPONESI DOPO 33 ANNI…

stoner preziosi.jpgPrima della Ducati ci aveva provato un altra rossa, la Cagiva (ex proprietaria del Marchio bolognese) a rompere il dominio giapponese nella classe regina tra 500 e MotoGP, Kocinski non andò troppo lontano dal bersaglio, ma quella è un altra storia…Una leggenda ormai…

Ci è riuscito Casey Stoner nel 2007 in sella alla Ducati D16 figlia appunto di Preziosi. L’ingegnere, prima di tutto un ducatista “vero”, con le sue idee, a volte vere e proprie visioni, ha battuto i giapponesi dopo 33 anni.

Il 2007, lo ricordiamo, è stato un anno di feroci polemiche. Honda e Yamaha accusarono Ducati di usare un serbatoio supplementare di benzina all’interno del serbatoio stesso (si disse nascosto in paratia interna.

Poi si diede il merito all’elettronica Marelli derivata dalla Formula 1. Poi alle gomme Bridgestone ed infine a Stoner, a Preziosi non è mai stato riconosciuto il “reale” merito. Gli ultimi due anni “rossisti” hanno molto oscurato il lavoro dell’ingegnere e arrivamo ad oggi 28 Febbraio, giorno dell’addio alla sua “amata” Ducati.

PREZIOSI? QUASI UN EROE. HA BATTUTO LE GIAPPONESI DOPO 33 ANNI…ultima modifica: 2013-02-28T23:42:08+01:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento